Roma 24 giugno – SPIN TIME – VIA STATILIA 15 – Terza tappa: L’alternativa alle privatizzazioni, per una città pubblica

Locandina 24-6-light
Negli ultimi 30 anni l’imperativo liberista ha progressivamente portato alla riduzione, sin quasi alla scomparsa, del ruolo pubblico nel governare e indirizzare lo sviluppo economico, all’affidamento al mercato di sempre più ampi servizi essenziali ed alla competizione selvaggia basata sulla compressione salariale determinata dalle esternalizzazioni.

Continua a leggere Roma 24 giugno – SPIN TIME – VIA STATILIA 15 – Terza tappa: L’alternativa alle privatizzazioni, per una città pubblica

Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili della base di Camp Darby

Comunicato stampa Sì Toscana a Sinistra 

Scontro su Camp Darby. Fattori (Sì): “Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base statunitense e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili dopo la bocciatura della mozione di Sì Toscana a Sinistra”. Continua a leggere Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili della base di Camp Darby

Roma 17 giugno – Seconda tappa: l’alternativa al lavoro povero e sfruttato

Dopo la prima tappa a Bologna in occasione del G7 ambiente, in cui abbiamo lavorato a un programma per l’ecologia, il territorio e il clima ci vediamo a Roma per la seconda tappa della carovana per il cambiamento proposta dalla rete delle città in comune.
L’appuntamento sabato 17 in piazza dell’Immacolata a Roma per esperienze civiche, reti sociali, partiti, associazioni e soprattutto lavoratrici e lavoratori in lotta.

Continua a leggere Roma 17 giugno – Seconda tappa: l’alternativa al lavoro povero e sfruttato

Città in comune della costa toscana: Basta con la gestione privatistica dell’acqua. Rilanciamo la legge d iniziativa popolare.

di Rete delle “Città in Comune” area Costa Nord Toscana

 

Riparte da Massa Carrara la battaglia per la gestione pubblica dell’acqua: l’appello delle ‘Città in Comune’ della costa nord Toscana agli amministratori locali. Appello presentato oggi in una conferenza stampa.
Continua a leggere Città in comune della costa toscana: Basta con la gestione privatistica dell’acqua. Rilanciamo la legge d iniziativa popolare.

APPELLO IN DIFESA DELLA LIBERTÀ DI MANIFESTARE NEL CENTRO DI BOLOGNA

Come cittadini, associazioni, movimenti e realtà politiche che hanno fatto parte del percorso del G7M chiediamo alle forze democratiche di questo paese di pronunciarsi a favore della libertà di manifestare in modo pacifico e colorato i contenuti e le proposte sulle politiche ambientali che sono state sviluppate all’interno del G7M, ispirate ad un ecologia integrale e alla necessità di agire in modo netto e profondo per combattere i cambiamenti climatici.

Continua a leggere APPELLO IN DIFESA DELLA LIBERTÀ DI MANIFESTARE NEL CENTRO DI BOLOGNA

11 giugno, Bologna. Prima tappa delle “Piazze dell’Alternativa”. Nella cornice del G7M “Ambiente alla base, non al vertice”

Bologna, Parco “11 Settembre 2001”, domenica 11 giugno, ore 11.

Nella cornice delle iniziative G7M – “Ambiente alla base, non al vertice” parte da Bologna la prima tappa della Carovana per il Cambiamento della Rete de Le Città in Comune.

Continua a leggere 11 giugno, Bologna. Prima tappa delle “Piazze dell’Alternativa”. Nella cornice del G7M “Ambiente alla base, non al vertice”

Lettera delle Città in comune al Presidente Mattarella: rinvii alle Camere la legge che reitroduce i voucher

Gli amministratori della Rete delle Città in Comune hanno inviato una lettera al Presidente della Repubblica chiedendo di rinviare alle camere la legge  di correzione dei conti pubblici che reintroduce i voucer per incostituzionalità per contrasto con la sospensione del referendum e per incongruità fra le provvedimenti relativi a norme di finanza pubblica e quelle relative al lavoro occasionale. Di seguito il testo della lettera.

Costa della Toscana: nasce la rete delle liste di cittadinanza

252524_119737768228386_1867526202_nNegli ultimi anni la richiesta di partecipazione delle cittadine e dei cittadini è in crescita. Ma chi governa, in una visione tutta amministrativa di pura gestione dell’esistente, basata su politiche di taglio dei servizi pubblici, di privatizzazione, di esternalizzazione e di rispetto del patto di stabilità, di fatto non risponde.

Continua a leggere Costa della Toscana: nasce la rete delle liste di cittadinanza